Emanuela Caglio

Wedding  Planner &  Designer

Indirizzo: Via G. Mazzini, 32/A, Cassano d’Adda, 20062
Telefono: +39 3355974026
E-mail : emanuela@whitetulipa.it

Wed Mag

Organizzare un matrimonio può essere un'esperienza emozionante, ma anche stressante, ed è facile incorrere in errori che possono influire negativamente sul grande giorno. Ecco perché ho pensato di condividere con voi una lista dei 10 errori più comuni da evitare, per assicurarti che il tuo matrimonio sia elegante e raffinato. Insomma un vero e proprio matrimonio Bon Ton. Errore 1: Non stabilire un budget realistico Uno degli errori più comuni quando si inizia a organizzare matrimonio è non avere un budget chiaro e realistico. Senza un budget definito è facile lasciarsi prendere la mano e spendere più del previsto. Stabilisci un budget dettagliato fin dall'inizio e attieniti ad esso per evitare sorprese spiacevoli.

Piccole idee di buon gusto.

Popolare i tavoli con gli ospiti al proprio matrimonio può sembrare una banalità ed uno dei momenti meno stressanti che precedono il grande giorno, eppure è un passo che viene sottovalutato in termini di fatica ed organizzazione. Cerchiamo quindi di procedere mantenendo delle linee guida che possano essere d’aiuto agli sposi per alleviare lo stress di questo momento. Innanzitutto, assicuratevi che ognuno degli ospiti abbia confermato la propria partecipazione al matrimonio, in modo da non avere nessun ospite nel temibile limbo del “forse” preparandovi però alle assenze dell’ultimo minuto: munitevi sempre di un piano B.

Il fiore all’occhiello.

Alcune storie e come indossarlo.

Il giorno del matrimonio è quel momento della vita che ogni ragazza sogna, ma non bisogna dimenticarsi che anche lo sposo ha il suo bel da fare, soprattutto quando si tratta della preparazione; il colore ed il tessuto dell’abito, la scelta della cravatta e dei gemelli, il fiore da appuntare alla giacca. Quest’ultimo dettaglio può apparir banale ma non lo è, diversi sono infatti i significati che porta con sé e la storia che l’accompagna.

Senza quasi accorgercene, al giorno d’oggi è facile per noi riconoscere se un uomo o una donna sono sposati: la prima cosa su cui cade l’occhio è l’anulare della mano sinistra. Sembra quasi strano quando un coniuge non porta la fede al dito per scelta personale o anche solo per motivi lavorativi. Derivante dal latino fides che significa fiducia, lealtà, la fede nuziale è sempre stata un simbolo d’amore. O quasi… È infatti indubbio che l’anello sia rappresentazione d’un qualcosa, ma non sempre è stato amore. La sua lunga tradizione si porta dietro diversi significati, il primo tra tutti non è difficile da immaginare: il potere.

×

Ciao!

Hai bisogno di aiuto? Contattami su Whatsapp oppure scrivimi via email a emanuela@whitetulipa.it

×